• +39 329 26 75 293
  • info@mianonnanonlocapisce.com

Una Web Agency a Salerno

crowdfunding giardino minerva salerno

Crowdfunding a Salerno: salviamo l’affresco del Giardino della Minerva

Vincenzo Calicchio No Comments

Anno solare 2015, un anno che sarà ricordato per tante cose come gli avvenimenti di Charlie Hebdo, la Guerra in Siria, la riapertura di un consolato USA a Cuba o per il referendum in Grecia promosso da Tsipras. Ma tornando su scala cittadina sarà un anno da ricordare in quanto finalmente anche il Crowdfunding è arrivato a Salerno, e ad accorgersene per primi è stato proprio chi gestisce uno dei gioielli più importanti della Città: il Giardino della Minerva.

agenzie pubblicità salerno

Giardino della Minerva, uno degli angoli più belli.

Cos’è il Crowdfunding?

Il Crowdfunding è una metodologia di finanziamento collettiva propria del web. Attraverso piattaforme virtuali che abilitano la diffusione di apporti economici da parte degli utenti, si permette a progetti di varia natura che mai conseguirebbero fondi in maniera tradizionale (banche, sussidi ecc…) di vedere la luce.

Come funziona il Crowdfunding?

Il meccanismo di finanziamento attraverso il crowdfunding si articola nei seguenti step:

  1. Pubblicare l’Idea: chiunque abbia un progetto (che sia di lavoro, d’impresa, artistico, di vita ecc…) lo presenta su una delle piattaforme a disposizione, tra le più famose ci sono Kickstarter (da qualche mese attivo in Italia) ed Eppela. In tale maniera le persone possono informarsi su tali progetti, farsene un idea ed eventualmente finanziarli con offerte che possono essere anche minime. La piattaforma utilizzata per la campagna del Giardino della Minerva è la napoletana Derev. Ovviamente ogni piattaforma è specializzata in determinate tipologia di progetti.
  2. Decidere Tempo ed Obiettivi: per finanziare un progetto in maniera collettiva è necessario  stabilire il monte di denaro obiettivo ed il tempo in cui lo si vuole raggiungere (tempo in cui la campagna sarà attiva).
  3. Decidere le ricompense: c’è da decidere anche i premi da dare per qualsiasi ammontare di finanziamento (sia per gli ammontari minimi che per quelli più importanti). Tali ricompense possono andare da un semplice grazie, ad una copia del prodotto che si sta finanziando, o un biglietto del cinema per il film che si farà grazie al tuo contributo ecc…
  4. La diffusione: una parte importante di questo processo è la diffusione dell’idea, in ciò ovviamente i social network sono fondamentali. Ciò che bisogna fare è condividere il più possibile la notizia in reti sociali, blog, portali, mail ecc….in tanti casi può essere fondamentale anche il fissare un budget da investire per la promozione del progetto, ed è ciò che stanno facendo al Giardino.
  5. La chiusura della campagna: se questa non raggiunge l’obiettivo non succede nulla ed il denaro donato tornerà ai donatori, se si raggiunge l’obiettivo si riceve il denaro per sviluppare l’idea e la piattaforma prenderà una percentuale sul totale. Ci sono anche casi di campagne in cui, anche se non si raggiunge l’obiettivo il promotore decide comunque di prendere il denaro ed è il caso della campagna del Giardino della Minerva (come da foto).
crowdfunding giardino minerva

Il Giardino della Minerva ha optato per una campagna “Keep it all”

Un esempio di Crowfunding di successo

Un telescopio spaziale: nato nel 2013, Arkyd è stato il primo oggetto finanziato tramite Crowdfunding ad andare nello spazio, partito a Giugno del 2015 renderà fruibile al grande pubblico l’osservazione dell’Universo. Solo un dato…l’obiettivo raggiunto dalla campagna ha superato il milione e mezzo di dollari!

Il Crowdfunding al Giardino della Minerva

Ma veniamo alla campagna organizzata dal Giardino della Minerva. L’obiettivo degli organizzatori (nella persona di Luciano Mauro, il direttore del sito) è quello di salvare e rendere fruibile un affresco del XVIII secolo situato all’ingresso dello storico Giardino, ad oggi in pessime condizioni.

crowdfunding salerno

L’affresco da restaurare grazie al Crowdfunding.

La ditta che si occuperà (o potrebbe occuparsi) dei lavori ha preventivato un costo di 15.229,005 Euro, compreso di IVA al 10%. Ed infatti tale è l’obiettivo di finanziamento della campagna (forse non hanno tenuto conto della percentuale da dare a Derev?) e ad oggi ci sono 6 finanziatori per 162 Euro totali raccolti. Al termine della campagna mancano 71 giorni.

Quindi Salernitani…diamoci una mossa e diamo una mano al gioiello del nostro Centro Storico!

Questo è il sistema di ricompense:

  • Per un offerta di 6 Euro è previsto un ingresso gratuito al giardino.
  • Per 10 Euro sono previsti una tisana presso l’ottima tisaneria della struttura ed un ingresso.
  • Per 40 Euro c’è un abbonamento annuale al Giardino.
  • Per 100 Euro una visita guidata tenuta dallo stesso Luciano Mauro per un massimo di 30 persone (quindi tale ricompensa è pensata appositamente per gruppi).

La reazione dei Salernitani

Ma come hanno reagito i salernitani a questa proposta del Giardino della Minerva? Beh dirlo è presto in quanto la campagna è attiva da pochissimi giorni. In ogni caso il post di annuncio ha avuto un boom di like e condivisioni e questo lascia ben sperare per il prosieguo, anche se non manca chi non ha potuto fare a meno di polemizzare.

reazioni crowfunding

reazioni crowdfunding

La colpa ovviamente non è di queste persone che probabilmente non conoscono il crowfunding, non conoscono le sue immense potenzialità e quindi lo scambiano per elemosina. Ricorre spesso la frase “perché non lo fa il comune?“, beh a mio modesto parere il crowdfunding è il miglior modo per liberarsi di questo giogo che è il soggetto pubblico in Italia. Basta aspettare…cominciamo a prenderci cura di ciò che è nostro!

E devo dire che il gestore della pagina del Giardino della Minerva è sempre stato sul pezzo con risposte all’altezza come la seguente. Bravi!!

facebook-giardino-minerva-salerno

Alcuni consigli per la campagna di Crowdfunding del Giardino della Minerva

Naturalmente tutti speriamo che l’affresco venga recuperato e benché ad oggi l’ammontare raccolto sia ancora basso siamo convinti della riuscita della campagna. Mi permetto, qualora possa dare qualche spunto, di dare qualche consiglio per l’ottimizzazione del progetto.

  • Abbassare la ricompensa più bassa da 6 a 3 euro sottolineando il fatto che si tratta dell’effettivo prezzo d’ingresso al Giardino. Ovviamente il premio dovrebbe essere un ingresso free.
  • Per quanto riguarda la ricompensa da 100 Euro coinvolgere le Scuole. Sarebbe una bella occasione per tutti di avvicinare i più piccoli alla storia di Salerno e fargli conoscere ciò che è oramai una realtà, ovvero il Crowdfunding che se già per noi grandi è la rivoluzione, darà a loro enormi possibilità in futuro!
  • Considerare per l’obiettivo finale anche la percentuale sul totale da dare alla piattaforma. Come stanno ora le cose infatti anche ad obiettivo raggiunto mancherebbe qualcosina per soddisfare il preventivo.
  • Lasciamo parola a voi…qualcuno ha altre idee? Come si può migliorare tale campagna? commentate ed informeremo l’Ente Giardino di tali proposte!

Conclusioni e riferimenti

Per chiunque volesse avere maggiori informazioni sulla campagna lasciamo il riferimento web:

www.derev.com/it/giardinodellaminerva

Mi raccomando commentate, condividete, avvisate parenti ed amici ma soprattutto mettete mano al portafogli così da diventare dei veri e propri mecenati!

Hai trovato interessante questo articolo? Se si, dacci forza e coraggio…condividi ed iscriviti alla nostra newsletter!

La tua email (richiesto)

Cliccando su "Iscriviti" acconsentirai a ricevere aggiornamenti tramite email da Mia Nonna non lo capisce. La tua mail non sarà mai venduta (o ceduta in qualsiasi altra forma) a nessuno. Per qualsiasi altra informazione in merito al trattamento dei dati rimandiamo alla Privacy Policy.

1

Contattaci per una consulenza gratuita...o per un caffè!

Sei interessato ai nostri servizi? Vuoi parlarci di una tua idea? Siamo disponibili ad ascoltarti con piacere...