• +39 329 26 75 293
  • info@mianonnanonlocapisce.com

Guest Posting: come contattare gli influencer

Forse la parte più importante di una strategia di Link Building è il Guest Posting. Sono gli Influencer, infatti, che possono far fare un salto di qualità al tuo progetto web, possono essere la chiave del tuo Business per arrivare al pubblico giusto. Ecco come fare per entrare nel loro "radar"!

consigli guest posting

Guest Posting: come contattare gli influencer

Vincenzo Calicchio No Comment



Occuparsi di Web marketing non vuol dire chiudersi nella propria stanza e sbattersi per cambiare stringhe di codice, creare contenuti, modificare immagini ecc.. anzi la cosa più importante è aprirsi al mondo per condividere, comunicare, imparare, insomma per fare rete… ed il Guest Posting è la tecnica a disposizione per chi si occupa di SEO e di Link Building!

A proposito se stai sviluppando la tua strategia per ottenere backlink sicuramente ti interesserà questo articolo:

Se rimanessimo chiusi nella nostra stanza correremmo seriamente il rischio di fare la fine di quel tizio che è andato sulla Luna ma per secondo..nessuno ricorda il suo nome. E’ quindi fondamentale incontrare gente interessata ai nostri contenuti ed imparare a contattarli correttamente. In questo articolo condivido il mio metodo di lavoro che consiste nel:

  • Investigare
  • Segmentare
  • Contattare

Al di là degli influencer sarà importante anche cercare e trovare siti web simili al nostro (ma non concorrenti) ai fini di:

  • Promozioni incrociate ai due siti da newsletter, social network, pagine specifiche dei siti in questione

Quindi si tratta di un do ut des che conviene ad entrambi, ad oggi diremo revenue sharing. Tale collaborazione sarebbe ottimale, ovviamente se fatta con regolarità.

Cercare gli influencer 

come-contattare-gli-influencer

Ovvero investigare e trovare soggetti che fanno al nostro caso e potrebbero esserci in qualche modo utili. A tal fine possiamo utilizzare vari strumenti:

BuzzStream

Economico, il pacchetto minimo base costa 29 Euro mensili e facilita molto il lavoro, è disponibile anche una estensione per Chrome.

FollowerWonk

Free e basato su twitter. È una app di moz per cercare follower di influencer, così facendo arriviamo ad una utenza super targettizzata con info complete su follower, following, days old e social authoriy (con paramentri propri di follower wonk). Tali persone sono sicuramente da contattare.

Topsy

Anch’esso basato su twitter, utile per cercare influencer per parole chiave.

Oltre a questi strumenti professionali (o semi professionali) altrettanto utili sono:

  • La cara e vecchia ricerca in SERP
  • La creazione di Alert (tramite Google alert) per parole chiave specifiche di settore. In tal modo stesso Google ti avviserà ogni qualvolta qualcuno nel mondo scrive di quel determinato argomento.

Segmentare gli influencer

Dopo aver trovare e stilato una prima lista di influencer dobbiamo dividerli in base alla loro priorità. Questa segmentazione è molto importante in quanto non possiamo contattare nello stesso modo i vari influencer.

Per esempio un conto è contattare un sito molto popolare, che magari riceve moltissime mail al giorno ed un altro conto sarà contattare uno poco popolare, senza dubbio con i primi dobbiamo fare più attenzione.

Contattare gli influencer

Risponderesti mai ad una persona sconosciuta che ti sta chiedendo un link? Molto probabilmente no, ragion per cui prima di contattare è preferibile stabilire una relazione, entrare nel suo radar per far si che non appaiamo come completi sconosciuti.

perché-sono-importanti-gli-influencer

Sei cose da fare prima di contattare un influencer

  1. Condividere suoi contenuti nei tuoi profili social
  2. Commentare il suo blog, ovviamente sto parlando di commenti elaborati ed interessanti, che creino valore
  3. Aggiungerlo ad una lista di Twitter
  4. Iscriverti ad una sua mailing list
  5. Avvisarlo di eventuali link morti nel suo sito
  6. Citarlo nel proprio post/articoli

Tutto ciò dobbiamo farlo per entrare nel suo radar di influenza, una volta dentro, il mio consiglio è di continuare così per qualche giorno (o settimana) per poi inviargli una mail. La mail dev’essere ovviamente personalizzata ed importante sarà far capire che abbiamo considerazione di lui (o lei) ed apprezziamo il suo lavoro.

Un esempio di testo da inviare per fare guest posting è:

Oggetto: Ti interessa lasciarmi collaborare al tuo blog?

Salve XXX
Mi chiamo Vincenzo Calicchio e mi occupo di SEO per il sito XXX. In queste ultime settimane ho deguito molto il tuo sito ed ho trovato molto interessanti i tuoi articoli, in particolare XXX di cui mi ha molto colpito la forma di XXX.
Ti scrivo questa mail per sapere se potrebbe interessarti lasciarmi collaborare al tuo blog offrendoti un mio articolo per la pubblicazione. Ho notato che scrivi molto sul tema XXX e penso che ai tuoi lettori potrebbero interessare i seguenti temi:
XXX
XXX
XXX
Cosa ne pensi? Credi che sia fattibile una collaborazione?
Ti saluto e ti ringrazio per l’attenzione
Enzo

Come far si che più persone leggano la tua mail?

Ai fini di un migliore tasso di apertura delle mail consiglio di:

  • Fare molta attenzione al testo della mail
  • Essere breve
  • Chiamare il destinatario per nome
  • Presentarsi
  • Spiegare l’obiettivo della mail in una riga, massimo due
  • Dimostrare di conoscere il blog in questione
  • Aggiungere URL di articoli del blog
  • Essere cordiale ma non informale
  • Offrirsi di rispondere ad eventuali dubbi
  • Aspettare 3 o 4 giorni prima di contattare una seconda volta in caso di non risposta, questa seconda mail dev’essere più breve della prima

Inoltre molto importante è fare prove in merito ai risultati ottenuti, per esempio testando mail diverse con A/B test. Ovviamente a fine di tali prove sceglieremo i testi che ci danno i risultati migliori.

P.s. Tanto per completezza, il secondo uomo sulla Luna fu Buzz Aldrin!

Hai trovato interessante questo articolo? Se si, dacci forza e coraggio…condividi ed iscriviti alla nostra newsletter!

La tua email (richiesto)

Cliccando su "Iscriviti" acconsentirai a ricevere aggiornamenti tramite email da Mia Nonna non lo capisce. La tua mail non sarà mai venduta (o ceduta in qualsiasi altra forma) a nessuno. Per qualsiasi altra informazione in merito al trattamento dei dati rimandiamo alla Privacy Policy.

The following two tabs change content below.

Vincenzo Calicchio

Web Marketing Manager con forte interesse verso l'Inbound Marketing e il posizionamento SEO. Mi affascina il funzionamento di Google e farei di tutto per capirne a fondo l'algoritmo. Ad oggi ho lanciato progetti web tra l’Italia, la Spagna e gli Stati Uniti. Tra le maggiori collaborazioni ci sono quelle con The Singular Factory (Software house di Miami, USA), il Cabildo (Governo insulare) di Fuerteventura (Isole Canarie, Spagna) ed il Venture Incubator per il Mezzogiorno 56CUBE. Attualmente in Mia Nonna non lo capisce Web Agency contribuisco al Marketing strategico di attività commerciali e Startup.

Contattaci per una consulenza gratuita...o per un caffè!

Sei interessato ai nostri servizi? Vuoi parlarci di una tua idea? Siamo disponibili ad ascoltarti con piacere...