• +39 329 26 75 293
  • info@mianonnanonlocapisce.com

Guida al dropshipping per principianti 1/3

guida al dropshipping

Guida al dropshipping per principianti 1/3

Vincenzo Calicchio No Comment



Sarà colpa della crisi o del fatto che qualcosa sta cambiando nella mentalità della gente però sono sempre di più le persone che vogliono mettersi in proprio, diventare autonomi, e ciò grazie ad Internet è sempre più facile. E’ però possibile iniziare un attività di Business senza soldi?

Si! È possibile, però solo a determinate condizioni e, inoltre, sempre si ha bisogno di denaro da investire, seppur meno che in una attività commerciale fisica. Alla fine l’unica cosa che conta affinché non perda tempo e soldi, è che la tua Idea sia attraente e nuova ma, bada bene, senza soldi non vuol dire senza lavorare duramente!

Sto parlando del Dropshipping, uno modo di fare business sfruttando l’e-commerce e che consente di aprire negozi onlinesenza tenere una sede fissa, senza magazzini, senza spese postali, unicamente gestendo ordini. Questa è una Mega Guida in 3 parti per apprendere cosa è e come funziona il Dropshipping…se vuoi cominciare con questa attività sei nel posto giusto! Alla fine di questa guida avrai più chiaro come sviluppare questa attività e se può esserti conveniente o meno e soprattutto in quale settore. Vuoi vendere vestiti in dropshipping? Vuoi vendere scarpe? Profumi? In un attimo scoprirai come!

Chi sono i soggetti del Dropshipping?

I soggetti in ballo nell’attività di dropshipping sono tre:

  1. Cliente: colui che compra il prodotto dal venditore attraverso il suo sito (o pagina di E-Bay, Amazon ecc..).
  2. Venditore: colui che riceve l’ordine dal cliente, lo trasmette al fornitore ed incassa dal cliente.
  3. Dropshipper: è il fornitore, ovvero colui che invia il prodotto al cliente per conto del venditore ed incassa da quest’ultimo.

Come funziona il DropShipping?

L’attività di dropshipping si sviluppa nei seguenti 6 passaggi:

  • Un fornitore mette a disposizione il suo catalogo di prodotti.
  • Tu pubblichi questi prodotti del fornitore nel tuo sito e nei marketplace più famosi e ti occupi di venderli.
  • Vendi questi prodotti e guadagni direttamente dal cliente finale.
  • Invii l’ordine al fornitore con i dati personali e di fatturazione e lui invia il prodotto al cliente finale.
  • Tocca a te ora pagare il fornitore.
  • Così guadagnerai sulla differenza tra ciò che il cliente paga a te e ciò che tu paghi al fornitore.

Vantaggi del Dropshipping

  • Nessuno spazio fisico, è una tipologia di lavoro che si può portare avanti tranquillamente da casa senza i costi tipici di un negozio o un ufficio. Hai bisogno solo di una connessione Internet.
  • Non ci sono prodotti da caricare o scaricare, non devi fare pacchetti, non c’è inventario e non c’è da gestire un magazzino.
  • Puoi comprare da qualunque fornitore e cercare le condizioni più vantaggiose del mercato
  • Hai bisogno di un basso investimento (in soldi ma non in tempo!).

Svantaggi del Dropshipping

  • I margini di guadagno su ogni prodotti sono molto bassi ragion per cui le entrate cominciano a farsi interessanti solo su un gran numero di ordini
  • La concorrenza in alcuni settori è molto alta e ciò ti obbliga ancora di più ad abbassare i prezzi
  • Hai uno scarso controllo della catena di lavoro in quanto ogni fornitore si avvisa ad un trasportatore di fiducia però chi “ci mette la faccia” sei tu e nel caso succeda qualcosa durante la consegna del prodotto la responsabilità nei confronti del cliente è la tua.
  • Difficoltà nell’incontrare fornitori. Ciò soprattutto in Europa in quanto è una tecnica di business arrivata solo di recente e che non occupa tutti i settori. È tutto nelle te capacità il saper sfruttare le nicchie vuote e dunque arrivare per primo in determinati mercati.
  • Basso investimento vuol dire bassi guadagni!

Un E-Commerce senza soldi..è possibile?

Come si può immaginare un business non è mai di successo a prescindere. Non diventerai ricco unicamente perché hai cominciato a fare dropshipping. Infatti ancor prima di cominciare bisogna conoscere il mercato, capire le sue tendenze e  conoscere i propri clienti. Inoltre fondamentale è creare un ottimo sito e soprattutto curarlo in ottica di posizionamento in motori di ricerca. Anche in questo caso, come per tante altre iniziative, non si avrà successo se non si passa prima da Google, la SEO è indispensabile per farsi trovare è indispensabile per farsi trovare e soprattutto per vendere.

Essere in cima alla SERP è come avere un negozio in Via Monte Napoleone a Milano o in Via del Corso a Roma, sei visibile a tutti ma arrivarci è duro. Non essere in prima pagina di Google lo sanno fare tutti ragion per cui ancor prima di competenze nella vendita è fondamentale avere competenze nel web, solo in questo modo sarà garantita la reddività con il dropshipping.

Conclusioni

Fin’ora sembrerebbe proprio che gli svantaggi sono molto meno importanti dei vantaggi e scommetto che stai già pensando di cominciare con il dropshipping però..non sai ancora tutto. Scoprilo leggendo la seconda parte di questa guida Tutto ciò che non ti dicono sul dropshipping.

 

The following two tabs change content below.

Vincenzo Calicchio

Web Marketing Manager con forte interesse verso l'Inbound Marketing e il posizionamento SEO. Mi affascina il funzionamento di Google e farei di tutto per capirne a fondo l'algoritmo. Ad oggi ho lanciato progetti web tra l’Italia, la Spagna e gli Stati Uniti. Tra le maggiori collaborazioni ci sono quelle con The Singular Factory (Software house di Miami, USA), il Cabildo (Governo insulare) di Fuerteventura (Isole Canarie, Spagna) ed il Venture Incubator per il Mezzogiorno 56CUBE. Attualmente in Mia Nonna non lo capisce Web Agency contribuisco al Marketing strategico di attività commerciali e Startup.

Contattaci per una consulenza gratuita...o per un caffè!

Sei interessato ai nostri servizi? Vuoi parlarci di una tua idea? Siamo disponibili ad ascoltarti con piacere...